News

Impianti natatori, aperte fino al 31/10 le domande per i ristori

La legge provinciale 4 agosto 2022, n. 10 “Disposizioni collegate alla legge di stabilità provinciale per l’anno 2022” ha modificato l’articolo quinquies della legge provinciale 13 maggio 2020, n. 33 che prevede la concessione di ristori a fondo perduto agli impianti natatori che alternativamente nel 2020 o nel 2021 hanno registrato rispetto al 2019 un significativo calo del fatturato per effetto della chiusura dovuta alla pandemia da Covid-19.

La modifica introdotta consente, in particolare, la cumulabilità con eventuali altre agevolazioni percepite ai sensi di altre leggi provinciali o da altri soggetti pubblici per le stesse finalità, colmando la riduzione del fatturato fino al limite massimo del 50 per cento e comunque di 40mila euro.

Con deliberazione n. 1845 del 14 ottobre 2022 la Giunta provinciale ha quindi approvato i nuovi criteri e modalità per la concessione di contributi a sostegno degli impianti natatori per l’anno 2022, fissando la raccolta delle domande tra il 17 e il 31 ottobre.

Per ottenere il contributo le associazioni e società sportive dilettantistiche beneficiarie devono aver registrato, alternativamente nell’anno 2020 o nell’anno 2021, una riduzione di almeno il 30% dell'ammontare del proprio fatturato registrato nell'anno 2019. Per fatturato si intende il volume d’affari. Per i soggetti non tenuti alla presentazione della dichiarazione IVA, va considerato, in luogo del volume d’affari, l'ammontare dei ricavi che risulta dalle dichiarazioni dei redditi.

Tutte le informazioni e i dettagli sul sito della provincia

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,047 sec.